Archivi categoria: Vacanze & Turismo

Quando arriva il Carnevale?

Carnevale_di_viareggio

Un carro del Carnevale di Viareggio

Tra le feste che il nostro calendario ci segnala ce n’è una in particolare che è un vero e proprio sinonimo di festa e divertimento: il Carnevale. Un periodo di scherzi e divertimenti, di travestimenti e di bizzarrie.

Durante il Carnevale si festeggia giorno e sera, si organizzano party in maschera, feste nelle scuole e negli asili e si mangia senza freni.

Dolci, frittelle, caramelle, cioccolata, cibi grassi e sostanziosi sono all’ordine del giorno in questo periodo di festa .
A Carnevale ogni scherzo vale, a Carnevale tutto è concesso, anche vestirsi in modo bizzarro nel quotidiano (ovviamente tranne in ovvi casi), nonostante non si stia partecipando ad una festa o ad una sfilata. Ma quando arriva il Carneval? In realtà non c’è una “data fissa”, ogni anno cambia.

Il carnevale precede il periodo della la quaresima, un periodo chiamato anche “le ceneri”. Questo periodo, sotto l’aspetto religioso,  richiedere astinenza e sacrifici soprattutto per quel che concerne il cibo. Per questo, il periodo immediatamente precedente, viene chiamato “il periodo dei sette giorni grassi”. Sono giornate, quelle del Carnevale, dove si eccede anche con i cibi: frittelle, dolciumi e tanto altro.
Ma quando arriva il Carnevale quest’anno?  Per questo 2014 il martedì grasso, ossia il giorno che decreta la fine della settimana del carnevale (dei sette giorni grassi) cadrà il 4 marzo.

Nella  giornata del 27 febbraio si celebrerà il giovedì grasso, il 2 marzo  la domenica di Carnevale e il 4 marzo  il martedì grasso.
Secondo la  tradizione nella giornata di martedì grasso dovrebbero essere consumati tutti i cibi più buoni che poi, durante il periodo della quaresima, non potranno essere mangiati: cibi grassi, dolciumi e prelibatezze varie in modo da “svuotare” le dispense della propria casa e non “cadere in tentazione” durante il periodo della quaresima.
Ma il Carnevale è soprattutto una festa per i bambini che per l’occasione si travestiranno con le maschere dei loro personaggi preferiti.

Ma anche gli adulti non sono da meno e le feste nei locali e nelle discoteche non mancano di certo. Ma sono le manifestazioni in strada ad essere tra gli eventi più apprezzati. E quando si parla di Carnevale non si possono non citare il Carnevale di Viareggio e il Carnevale di Venezia.

Per quanto riguarda Viareggio, si tratta di una delle maggiori manifestazioni folcloristiche  che ha origine nel 1873 quando ebbe luogo, nella parte antica della città, la prima parata di carri vestiti a festa. Tutto è partito da un gruppo di giovani che ha deciso di festeggiare il Carnevale con una sfilata.

Da allora il Carnevale di Viareggio sempre più bello ed apprezzato tanto da essere addirittura trasmesso in diretta TV. Merito dei meravigliosi carri allegorici che rappresentano quelli che sono stati i personaggi noti dell’anno. Il tutto è realizzato in carta pesta. Carta pesta che dall’anno 1923 si anima grazie al movimento. E così le maestose caricature muovono gli occhi, sbattono le palpebre, salutano, muovono le labbra.

Il Carnevale di Viareggio dura un intero mese, in questo periodo feste diurne e notturne si alternano per il divertimento di grandi e piccini.

Altro Carnevale famosissimo è quello di Venezia che anno dopo anno propone un filone conduttore. Per il 2014 il protagonista sarà il dizionario della fantasia e quindi si vedranno le maschere raccontare miti e leggende, misteri e natura.

Niente di più appropriato se parliamo dei territorio Veneto e lagunare che si contraddistingue da paesaggi fantastici, quasi fiabeschi, territori come i boschi del Cansiglio e le cime delle Alpi, gli orti ed i frutteti del Garda e le valli lagunari, le isole dell’Oriente oltremarino ei Fondaci armeni, turchi e greci.

A Venezia i principali appuntamenti del Carnevale 2014 sono i seguenti
Venerdì 14 febbraio: Prologo, San Valentino
Sabato 15 febbraio: Apertura Festa Veneziana con spettacolo a Cannaregio.
Domenica 16 febbraio: Corteo acqueo – Canal Grande – Cannaregio
Domenica 23 febbraio: il Volo dell’Angelo
Sabato 1 marzo: Sfilata dei Carri a Marghera
Domenica 2 marzo: il Volo dell’Aquila e il Volo dell’Asino a Mestre
Lunedi 3 marzo: Carnival Culture Night
Martedì 4 marzo: Volo del Leone, Vogata del silenzio, Gran Rogo
Dal 22 febbraio al 4 marzo: Concorso Maschera più bella e serate musicali
E poi ci saranno
Sfilate giornaliere in piazza San Marco e Animazione, Clownerie e Teatro di strada

Ma non sono solo Viareggio e Venezia a Celebrare il Carnevale, in tutte le città ci sararanno festeggiamenti che possono essere sfilate di carri o feste in maschera .
Una tradizione molto comune è la Pentolaccia, un’ usanza dedicata ai bambini che a turno e bendati devono tentare di rompere con un bastone un contenitore appeso zeppo di dolci

Altra usanza comune è quella di prepare i dolci di Carnevale che, per tradizione, dovrebbero essere fritti. Zeppole, chiacchere, bugie, ciambelle, castagnole, sfrappole, stracci. Nomi di dolci che spesso e volentieri indicano lo stesso tipo di ricetta ma che cambiano nome da regione in regione.

Foto CC BY di sailko

Quando prenotare la vacanza?

valigiaLe vacanze si programmano un pò tutto l’anno. Anche in pieno inverno, quando le giornate grigie e piovose ci costringono a restare in casa, ci piace spaziare sull’argomento vacanza e proporre idee e luoghi dove trascorrere l’estate successiva. Ma poi le settimane ed i mesi passano ed arriva il momento di prendere una decisione: dove andare? Una volta scelta la meta e programmate le ferie al lavoro arriva il momento di sigillare la scelta con la programmazione. Continua a leggere

Quando partire in vacanza?

PartireTra i “quando” che affollano la nostra mente vi è una domanda che pare sia molto comune ovvero, qual è il periodo migliore per partire in vacanza.

Può sembrare all’apparenza banale perché di solito la scelta del periodo da dedicare alle vacanze coincide con i periodi festivi a disposizione del turista e quindi a Natale, a Pasqua, durante tutte quelle festività indicate in rosso sul calendario… Continua a leggere