Quando cambia la Luna

“Stasera la Luna ci porterà fortuna la luna”, “Luna non fa la stupida stasera…”, ” e la Luna bussò…” , potrei continuare ancora per molto ad elencare tutte le canzoni che i nostri artisti hanno dedicato alla Luna. D’altronde lo stesso William Shakespeare recitava che ” è tutta colpa della Luna, quando si avvicina troppo alla Terra fa impazzire tutti”

Romantica, misteriosa, magica la Luna è un “elemento” che riesce da solo a fare volare la fantasia. Ma non solo: la sua energia riesce, e non si tratta solo di leggende, ad influenzare le maree, i raccolti, la crescita dei capelli, i parti. Non è raro che durante le notti di Luna piena le sale parto siano sovraffollate. Il ciclo lunare ha un’altissima influenza sulle nostre vite e sulla nostra quotidianità, ed anche sul nostro umore.

Non per niente si usa chiedere “hai la Luna storta?”. Le fasi lunari non sono però chiare a tutti e spesso i simboli che sul calendario indicano la Luna crescente o la Luna calante o la Luna Piena sono difficilmente interpretabili. Ma quando cambia la Luna? E soprattutto cosa accade quando cambia la Luna?

E’ sufficiente osservare il nostro calendario e leggere i simboli. Da li parte un mondo: il meraviglioso mondo delle fasi lunari che ci dicono quando e cosa seminare, quando e cosa raccogliere, quando tagliare i capelli e tante altre cose.

Quando la Luna è calante si osserva, sera dopo sera, partendo da un’osservazione dalla notte di Luna piena, una diminuzione della superficie illuminata della luna che diventa una specie di falce rivolta verso est, che si assottiglia mano mano. La luna sorgerà e tramonterà sempre più tardi. Quindi sul calendario troveremo una fetta di Luna rivolta verso est.

Dopo una quindicina di giorni la Luna sorgerà con il Sole verso est e tramonterà con il Sole e la “falce” inizierà a crescere ma dalla parte opposta, ossia rivolta verso ovest. Siamo nel periodo di fase crescente quando la luna sorgerà durante il pomeriggio e poi sempre più tardi fino al tramonto del sole. Quindi sul nostro calendario troveremo una fetta di Luna rivolta verso ovest.

Per ricordare le fasi lunari c’è un detto che recita: La luna è mentitrice: quando dice che cresce (disegna una C) è decrescente, quando dice che decresce (disegna una lettera D) è crescente.

Dopo 29 giorni tornerà ad essere luna piena. E sul nostro calendario troveremo una palla bianca.
La luna piena sorge verso Est generalmente al tramonto del Sole, che avviene ad Ovest, e verso la mezzanotte si raggiunge la sua altezza massima.

Spesso ci chiediamo come mai, da sera a sera, da ora ad ora, la Luna cambia posizione nel cielo. La Luna sorge verso est e tramonta verso ovest ma, giorno per giorno, sorge 50 minuti dopo, il suo moto nel cielo avviene da est verso ovest con una “velocità” di circa 15 gradi nell’arco di un’ora., ossia di 360 gradi in un giorno.
Ma quali sono le credenze, le leggende, e anche i legami appurati con Luna e cicli vitali? vediamoli insieme.

La Luna può influenzare il parto. Chiedetelo alle ostetriche dei reparti maternità. Seppur, ed è d’obbligo dirlo, questa teoria non sia sostenuta da studi scientifici, da sempre vi è la convinzione che concepimento e parto siano influenzati dalle fasi della nostra amica Luna. Questa teoria si basa sull’influenza, questa volta scientifica, della Luna sulle maree. La sua forza elettromagnetica e la forza di gravità riescono ad influenzarle e, visto che l’uomo è composto dal un 75% di liquidi, e il feto è immerso nel liquido amniotico, anche quest’ultimo sembrerebbe ricevere una risposta in tal senso dall’energia lunare.

La massima fertilità si registrerebbe in un periodo di luna crescente, al contrario, con la Luna calante si registrerebbe un periodo poco fecondo.

La Luna influenza i raccolti. Chiedetelo agli agricoltori che osservano scrupolosamente il calendario lunare per le semine ed i raccolti.

La Luna nuova (indicata nel calendario con una ‘luna nera’) indica il momento in cui la Terra si frappone tra il Sole e Luna, oscurando con la sua ombra gran parte della superficie lunare. E’ il periodo adatto per alcune tipologie di semine.

La Luna crescente inizia a crescere circa 7 giorni dopo la luna nuova e per gli agricoltori è il periodo adatto per trapiantate cipolle, patate, lattuga, fragole, per seminare pomodori, rape; e cavolini di Bruxelles, cavoli invernali invidie e diversi tipi di fiori.

La Luna piena è il periodo perfetto per mettere a dimora piselli e asparagi, cipolla bianca e rossa aglio bianco,, carote, lattuga estiva, radicchio, piantate i tuberi di dalia.

La Luna calante si verifica circa 21 giorni dopo la Luna ed è il periodo perfetto per seminare prezzemolo, basilico piselli, ed erbe aromatiche ed altro.

In sintesi la Luna crescente favorisce le semine di tutti gli ortaggi che crescono al di sopra del terreno; la Luna calante favorisce la semina degli ortaggi che crescono sotto terra, ed è ideale anche per la coltivazione delle verdure con crescita da cespo.

La Luna influenza la crescita dei capelli. Chiedetelo alla vostra parrucchiera di fiducia. Vi risponderà che è bene prendere appuntamento quando la Luna è crescente e, se proprio vogliamo essere puntigliosi, è meglio che si trovi in Venere. Luna crescente se si vuole favorire la ricrescita, Luna calante se si vuole mantenere il taglio corto per più tempo.

La Luna influenza le maree. L’attrazione della forza lunare sulla Terra si ripercuote per lo più alla massa liquida che è ovviamente maggiormente soggetta a deformazioni rispetto alla massa solida.
Ma la forza della Luna non finisce qui, sono infatti tantissime le cose che accadono in concomitanza con i cambi di Luna. Con la Luna piena i sogni si ricordano con più facilità, un tempo lontano venivano compiuti riti magici nelle notti di Luna piena…Ciò che è certo è che la forza magnetica della Luna ha un fascino ineguagliabile e questo, da solo, è già un ottimo motivo per innamorarsi sotto la sua luce.

Foto CC BY di juanedc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.