Quando seminare le patate

quando seminare le patate

Le patate sono tra gli ortaggi più comuni e più utilizzati: amati da grandi e piccini sono inserite in tantissime diete e ricette e possono essere cucinate in un’ampissima varietà di modi: fritte, bollite, al forno, in purè, nelle minestre, nelle torte, etc etc.

La pianta di patate arriva a fiorire e può  produrre anche i semi gelosamente custoditi nelle piccole bacche tonde che vengono prodotte verso la fine della coltivazione. Per la semina si preferisce però mettere a dimora i tuberi anzi che i semi.

Se si ha la fortuna di avere un orto e si desidera coltivare le patate si devono sapere alcune cose, esattamente come per qualsiasi tipo di coltivazione. Come il periodo di semina e la procedura da seguire. Il momento della semina è fondamentale: occorre farlo nel periodo giusto, e nel modo giusto.

Ma quale è il periodo giusto per seminarle? E come farlo nel modo corretto?

Quando seminare le patate

Il periodo migliore per seminare le patate è la primavera, a partire dalla terza settimana di marzo in poi. Il periodo di semina varia anche in relazione alla varietà di patate da seminare: ne esistono a ciclo colturale più tardivo o precoce.

Devono esserci le condizioni giuste: parecchi orticoltori sostengono che la luna abbia un influsso sulle attività agricole e sulla coltivazione e che di conseguenza il momento della semina debba decidersi anche dal calendario lunare. In questo caso, la luna deve essere calante, la  giornata deve essere  mite e lontana da piogge che potrebbero rendere il terreno troppo umido. Attenzione anche ai ritorni di freddo: questo ortaggio necessita di almeno 5 °C per svilupparsi subito dopo la semina e di temperature che siano comprese tra i 10 °C e i 25 °C durante il resto del suo ciclo colturale.

Come seminare le patate

La semina delle patate avviene direttamente i tuberi grazie alla loro capacità di germinazione.
Il terreno va preparato attraverso una vangatura ad una profondità di 30 cm vanno poi affinate le zolle con una zappa e va rastrellato il terreno per livellarlo e scongiurare il rischio di  ristagni idrici. Può essere utile concimare il terreno con letame maturo, conviene metterlo circa un mese prima dell’impianto,

Le patate vanno seminate in solchi che siano in file parallele e distanti tra loro circa 65 cm ed a una profondità di circa 10 cm e a 30 cm una dall’altra.

I solchi vanno infine chiusi con la terra appena smossa

Nelle aree molto vaste si possono usare appositi  trapiantatori da collegare ad una trattrice e si può evitare il lavoro manuale. Così come la semina anche la raccolta può essere automatizzata con l’uso di appositi strumenti

Come tagliare le patate per la semina

Se piccole le patate si possono seminare intere, ma generalmente, vanno tagliate in 2 – 3 parti alcuni giorni prima della semina, occorre che ci siano le gemme, anche dette “occhi”, in numero di 3 – 4 per ogni taglio, perché è la loro presenza che determina la capacità di dar vita a una pianta. Le patate da semina, o “da seme”. Per avere a disposizione materiale sano e con una buona capacità di germogliamento si possono acquistare le patata da semina presso un vivaio o un rivenditore specializzato.

Che varietà di patate seminare

Le varietà di  patate sono tantissime: patate a buccia rossa, patate a  pasta gialla, patate con polpa e buccia viola-bluastro, etc etc.

Resa della semina di patate

Da ogni ettaro di terreno si possono ricavare fino a 400 quintali di raccolto.

La resa della semina di patate nell’orto è di circa 4 kg per metro quadrato. I  risultati ottimali si raggiungono solo se il terreno è sufficientemente fertile e ricco.

Quanto tempo impiegano le patate a crescere

Il tempo di maturazione  e crescita delle patate cambia a seconda di diversi fattori: della varietà delle patate, del clima, del tipo terreno. Ecco alcuni esempi:

Le patate precoci, si raccolgono 100-110 giorni dopo la semina.

Le patate semi precoci, si raccolgono 110-120 giorni dopo la semina.

Le varietà tardive hanno  raccolti più abbondanti ma un ciclo di coltivazione più lungo. Le patate tardive, si raccolgono 130-140 giorni dopo la semina

Per capire  se i tuberi sono pronti per essere raccolti si deve rimuovere una pianta dal terreno e sfregare energicamente un dito sulla buccia: se non si stacca, significa che le patate sono pronte per essere raccolte


Come conservare le patate

Le patate vanno conservate in un luogo all’ombra, Per conservare le patate per lunghi periodi evitando che queste possano germinare, in commercio non mancano prodotti in polvere anti-germinazione.

Il metodo naturale per evitare che le patate possano germogliare è mantenerle a una temperatura intorno ai 6 – 8 °C. Chi non vuole risparmiare l’impiego di prodotti specifici, può eseguire un trattamento antigermogliante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.