Quando andare in Thailandia?

 

Thailandia.

Thailandia. Public Domain

Le vacanze sono sacre, per tutta una serie di motivi: si aspetta un anno intero (a volte una vita intera) per partire, costano soldi, vanno ben organizzate, sono importantissime per il nostro benessere psico-fisico etc etc. per questo motivo è fondamentale scegliere il periodo giusto per partire che cambia, ovviamente, anche in base alla destinazione.  

La difficoltà nella scelta del periodo giusto è tanto più difficile quanto più è distante il luogo che si vuole raggiungere.

Immaginate di programmare un viaggio al mare e scegliere il periodo sbagliato. Un dramma.

Una delle mete più apprezzate e ambite è la Thailandia un paese che può essere visitato durante tutto l’arco dell’anno, in base al il periodo ci sono solo zone più indicate di altre.

Tuttavia le stagioni nelle quali si può suddividere l’anno di questa bella terra sono due: la stagione delle piogge che va da Maggio ad Ottobre e la stagione secca che va da Novembre ad Aprile.  Durante la stagione delle piogge, i venti monsonici provocano abbondanti e copiose piogge accompagnate da un vento forte ma le perturbazioni generalmente sono veloci e dopo il sol leone torna a splendere. Le temperature medie durante l’anno variano a seconda dei mesi tra i 25/28 gradi le minime e  35/38 gradi le massime.

A detta dei thailandesi le stagioni sono invece tre e si dividono nella “stagione  calda”, la “stagione più calda” e la “stagione caldissima”. Vediamo che caratteristiche hanno:

“La stagione calda” racchiude i mesi di Novembre, Dicembre, Gennaio e Febbraio, e la si potrebbe paragonare alla nostra primavera. Le temperature si aggirano attorno ai  28/30 gradi , quindi sono piuttosto miti e il clima è allietato da un piacevole venticello, inoltre si registra un’umidità nettamente inferiore rispetto agli altri periodi dell’anno. Un periodo perfetto per chi non sopporta il caldo troppo intenso.

I mesi di Luglio Agosto Settembre Ottobre fanno parte di quella che, a detta dei  thailandesi , è “la stagione più calda”  in questo periodo l’umidità, in particolare nella Capitale e nelle zone interne del Centro e del Nord, è molto alta e le piogge sono più frequenti.

Marzo, Aprile, Maggio  eGiugno sono invece i mesi che fanno parte di quella che i thailandesi definiscono la “stagione caldissima”. In questo periodo le temperature arrivano a 40 gradi ed oltre.  E’ il Capodanno Thailandese (Songkran) che cade nel mese di  Aprile a sancire  l’ arrivo di questa stagione.

Vediamo a, seconda del periodo che si ha a dispozione per partire, quelle che sono le zone più indicate

Se si va in Thailandia nel periodo più caldo

Se si vuole soggiornare in una delle isole, l’esposizione ai venti è maggiore ma fa si che siano minori sia l’umidità che il  caldo, decisamente più sopportabile.

Se si va in Thailandia nel periodo compreso  tra Maggio ed Ottobre

Se si intende andare il thailandia nel periodo compreso tra Maggio ed Ottobre occorre considerare la stagione delle piogge ed è meglio evitare, in questo periodo, la parte ovest della Thailandia, parte bagnata dal mare di Andmane (Khao Lak, Ko Phayam, Phuket, Krabi, Phi Phi Island, Ko Lanta, Ko Krandan, Ko Ngai, Ko Muk fino ad arrivare a Ko Lipe) e quella all’estremo est vicino alla Cambogia (Ko Chang, Ko Kood, Ko Mak, Ko Wai) . Si tratta infatti di zone più esposte alle piogge monsoniche che provengono da sud-ovest.

In questo periodo, ossia da Maggio ad Ottobre, è invece consigliato optare per le Isole del Golfo di Thailandia (Ko Samui, Ko Tao, Ko Phangan) perché sono protette dai territori circostanti che le rendono immuni a temporali forti.

Durante la stagione delle piogge i Parchi Nazionali Naturali della Thailandia  raggiungono il maggior splendore: in questo periodo la natura è lussureggiante, le cascate e i corsi d’acqua ricchissimi. Ad esempio il Parco Nazionale di Erawan famoso per il trekking attraverso la foresta dove nascono 7 livelli di cascate che formano piscine naturali dove poter fare il bagno in acque limpide color verde smeraldo.

Se si va in Thailandia nel periodo compreso tra  Novembre ad Aprile

Se avete programmato il vostro viaggio nel periodo della stagione secca è meglio evitare la la zona dell’Arcipelago di Ko Samui perché colpita da temporali provocati da venti monsonici provenienti da Nord-Est. In questo periodo è invece indicato tutto il versante ovest nel Mare di Andamane .

Zone perfette tutto l’anno in Thailandia

Ci sono zone della Thailandia perfette per essere visitate qualsiasi periodo dell’anno: L’Isola di Ko Samet o Ko Samed sul Golfo di Thailandia si trova in posizione molto protetta dai venti monsonici e mantiene un clima mite per lunga parte dell’anno (si può raggiungere via barca da Rayong).

Anche Pattaya è un luogo perfetto, (si trova poco più ad ovest di Ko Samed, vicino a Pattaya)

Anche le piccole Isole Ko Si Chang e Ko Larn (o Ko Lan).

Hua In si trova a circa 2 e 30 minuti di strada a sud di Bangkok ed è altresì una meta perfetta tutto l’anno.

Sono tante le cose da vedere e da fare in Thailandia e, a prescindere dal periodo nel quale si visita questa terra, è bene organizzarsi anche per visitare le tante meraviglie culturali che ci regala.

Tra le mete da visitare consiglio in primis, la città di Bangkok, la capitale thailandese, un luogo che rappresenta il perfetto compromesso tra passato e futuro: grattacieli e templi convivono sereni dimostrando come una città possa fare andare di pari passo le due realtà.

Anche l’antica capitale thailandese Ayutthaya è certamente una meta da non farsi scappare.

Le rovine di questa città sono uno dei siti archeologici più visitati dell’intera Thailandia. Il Parco Storico di questa città  con i suoi oltre 400 templi è Patrimonio UNESCO.

Chiang Rai, che rappresenta la porta d’ingresso al celebre Triangolo d’Oro, e dal White Temple nel Nord della Thailandia sono due posti che meritano una visita.

Meravigliose le  isolette paradisiache del Mare delle Andamane raggiungibili partendo da Krabi, Koh Phi Phi e Phuket. E poi  Krabi , Koh Tao, l’isola di Koh Nang Yuan: tutti paradisi suggestivi e selvaggi che vi incanteranno.

Cosa portare in Thailandia

Portatevi abiti estivi: magliette a maniche corte, pantaloncini, un cappellino per il sole, una felpa e un paio di pantaloni lunghi eventualmente  un keeway per chi decide di venire durante la stagione delle piogge.

Vaccini da fare in Thailandia

Per la Thailandia non ci sono vaccinazioni consigliate da fare, eventualmente portatevi dei  fermenti lattici e vitamine ma occhio a portarvi dietro troppi medicinali, non tutti quelli venduti in Italia sono accettati in Thailandia, alcuni sono considerati addirittura stupefacenti. E’ opportuno  per sicurezza di contattare l’ambasciata thailandese a Roma prima di partire e/o di denunciarli alla dogana thailandese al vostro arrivo.

Altre informazioni utili

Il visto di soggiorno turistico è gratis, valrper 1 mese e vi viene concesso automaticamente in Aeroporto al vostro arrivo. Il passaporto deve avere validità residua di almeno 6 mesi.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.