Quando la donna tradisce

Si associa quasi sempre il tradimento all’uomo. L’uomo tradisce, l’uomo dice bugie eccetera eccetera. E’ arrivato il momento di sfatare questo “mito” o meglio questo luogo comune. Intanto l’uomo per tradire ha bisogno di una donna che non sempre è una single inconsapevole ma che, per la maggior parte delle volte, è a sua volta una traditrice con tanto di famiglia a seguito.

Ebbene si, anche le donne tradiscono i propri partner, i propri mariti, i propri fidanzati e spesso il tradimento non è solo una divertente parentesi ma bensì rappresenta un qualcosa di più profondo.

Vediamo da vicino cosa frulla nella testa di una donna che tradisce.

Innanzitutto partiamo da una grande enorme verità: quando una donna ama e sta bene con il proprio compagno non tradisce. Ovviamente questo discorso vale in linea di massima, ci sono le eccezioni.

Quando una donna tradisce c’è sempre quindi qualcosa che non va, e questo qualcosa può essere evidente o meno evidente. Questo contrariamente all’uomo che è propenso a tradire anche quando il rapporto è soddisfacente.

A volte ci si rende conto della propria insoddisfazione proprio dopo aver tradito. Quindi in questo caso il tradimento è quasi una sorta di cartina tornasole.

La mancanza di attenzioni da parte del compagno rappresenta una delle prime cause dei tradimenti femminili. La donna non si sente più desiderata e la sua frustrazione scompare avanti alle attenzioni di qualcuno che le piace. Ecco che quindi che si trova chi può dare ciò che nostro marito non da più.

Sesso e passione rappresentano due ingredienti fondamentali nel rapporto di coppia: senza di essi il rapporto può essere paragonato ad una pasta insipida senza sale né condimento.

La donna che si sente trascurata è senza dubbio insoddisfatta. Essere trascurata significa essere data per scontata, spesso sentirsi in secondo piano, non essere apprezzata né fisicamente né per le proprie qualità.

Spesso la coppia smette di parlare e di raccontarsi, anche questo rappresenta una causa di tradimento femminile, ci sono uomini (che magari a casa non ascoltano più le loro mogli) disposti ad ascoltare ed a consigliare.

La noia, la routine sono anche essi elementi  pericolosi: la donna ha bisogno di sognare, di essere corteggiata, di sedurre, se mancano queste cose, aimè, il rischio aumenta a dismisura.

Il riprovare la sensazione di “farfalle nello stomaco” rende la donna felice come un’adolescente al primo amore.

Anche la vendetta a volte è un motivo di tradimento per le donne. L’uomo le ha tradite e loro a loro volta tradiscono, quasi per fare “conto pari”

Non sempre i tradimenti delle donne hanno conseguenze “visibili”, accade che il tradimento diventi una storia anche importante e accade anche che la storia faccia tracollare il matrimonio, ma accade anche che il tradimento rappresenti una cosa nata e morta li, una scappatella che può anche aiutare la coppia, un diversivo, una cosa innocua che non intacca in alcun modo il rapporto ma che in alcuni casi rappresenta una sorta di toccasana.

Ciò che è certo è che giudicare una donna che tradisce è una cosa sbagliata, perché è lei la prima a giudicare sé stessa, spesso i sensi di colpa la annientano, altre volte capita che si senta in colpa per non essere stata in grado di resistere, ma è vero che spessissimo la donna si trova ad essere coinvolta in un tradimento senza neppure essersene resa conto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *