Quando andare in Salento

La bellezza e la particolarità del territorio salentino (dall’entroterra ai litorali costieri); l’ampia offerta turistica che riesce a soddisfare le varie tipologie di turismo (da quello balneare a quello termale, passando per il turismo enogastronomico, quello folcloristico, gay-friendly e prettamente “giovanile”); l’accoglienza e la disponibilità propria di questa terra sono stati gli elementi che hanno contribuito a farne una delle mete turistiche più gettonate, frequentate e apprezzate degli ultimi anni, in Italia e non solo.

Detto ciò, cercheremo di dare risposta a una delle domande che maggiormente ricorre nella mente dei turisti diretti in Salento: quando andare in Salento?

La risposta è DIPENDE e non è detto che lo si debba raggiungere solo d’estate! Il Salento vanta delle località che hanno dato vita a un vero e proprio processo di destagionalizzazione… ragion per cui coloro i quali pensano che il periodo migliore per visitare il Salento sia solo l’estate si sbagliano!

È chiaro che se avete in mente di trascorrere una vacanza all’insegna del mare, del sole e delle spiagge siete “obbligati ” a scegliere i mesi più caldi, quindi i mesi che vanno da Giugno a Settembre (apriremo in seguito una parentesi a tal proposito); ma, se al contrario, non siete necessariamente attratti dalle vacanze in spiaggia, nulla vieta che possiate raggiungere il Salento in qualsiasi periodo dell’anno.

Il suo capoluogo barocco (Lecce), al pari di tante altre bellissime località,  vi attenderanno a braccia aperte offrendovi tra l’altro, un clima che non è mai particolarmente freddo in inverno e decisamente mite anche in autunno e in primavera.  Avrete l’opportunità di scoprire tanti bellissimi tesori architettonici, di degustare la bontà delle sue ricette culinarie tipiche e i suoi vini pregiati che si stanno via via imponendo nel panorama vinicolo nazionale. Soprattutto nel periodo natalizio avrete la possibilità di visitare i numerosi presepi viventi, molto caratteristici, disseminati su tutto il territorio e i tantissimi mercatini di Natale. L’atmosfera è suggestiva, accogliente e calorosa!

Se invece il mare è la vostra passione, allora la vostra scelta è, appunto, obbligata ai mesi estivi, ma in questo caso fate bene attenzione al tipo di vacanza che desiderate! Relax o caos??

Il Salento, per le motivazioni che abbiamo elencato, accompagnate da un passaparola che, a buon diritto, si propaga senza sosta, è ormai meta del turismo di massa e raggiungerlo nei mesi di altissima stagione (come ad esempio le due settimane centrali di Agosto) potrebbe non essere la scelta più azzeccata soprattutto se siete in vacanza con bambini, a meno che non lo facciate consapevolmente!

La popolazione di alcune località come ad esempio Gallipoli, arriva addirittura a triplicarsi nel periodo di Ferragosto, i prezzi lievitano inesorabilmente, le spiagge sono affollatissime, il traffico raggiunge picchi da bollino rosso … situazione più o meno comune, seppur con livelli di incidenza più bassi, anche ad altre mete note come Otranto, Porto Cesareo, la stessa Lecce che, in tarda serata – dopo la giornata di mare – viene presa d’assalto dai turisti!

Se volete evitare la ressa, la confusione, il caos in alcuni momenti addirittura selvaggio, e godervi a pieno le bellezze di questa terra, molto meglio scegliere i mesi di Giugno e Settembre, che generalmente possono contare su un clima comunque molto favorevole, sempre caldo ma decisamente meno afoso di Agosto, oppure Luglio. Beneficierete anche dei prezzi, decisamente più bassi e delle spiagge sicuramente meno affollate!

RISORSE UTILI

Per chi fosse interessato a prenotare una struttura turistica segnaliamo:

The Village Salento: in località Torre dell’Orso, tra i più noti villaggi turstici del Salento.

Nelsalento.com: un portale interamente dedicato al turismo, con un’ampia selezione di strutture ricettive

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *