Quando Cambiare i Materassi in Lattice

I materassi in lattice sono pratici e molto confortevoli, ma quando arriva il momento giusto per cambiarli? Questa domanda è sempre giusto porsela.

Manutenzione Materasso in Lattice

Spesso quando si acquista un materasso, le persone pensano che questo possa anche non essere cambiato, è una cultura questa che fatica a morire purtroppo, ma sono una serie quei fattori che invece dovrebbero far riflettere su tale importante necessità.

I Buoni Materassi

Facciamo subito una premessa: Un buon materasso può anche durare 10 anni, uno un po più scadente dai 5 ai 6 ma comunque entrambi presto o tardi dovranno essere sostituiti.

Una questione fondamentale è quella ad esempio dell’usura di un materasso. Ogni materasso tende a logorarsi o usurarsi che dir si voglia, per tale ragione probabilmente la maniera migliore per sfruttare al meglio il tempo del materasso stesso è quella della manutenzione costante e mirata.

In effetti a parte il ciclo regolare di tempo esistente e già visto (5-6-10 anni) questo può essere prolungato con alcune accortezze che vengono messe in campo, vediamole.

La Cura del Materasso

La prima indicazione che ci sentiamo di fornirvi è la seguente:

Almeno una volta a settimana aerare la stanza da letto, ma il materasso in questo caso deve prendere aria, quindi non dovrà avere coperte e altro sopra, se poi la fodera anche è aperta ancora meglio.

Il secondo consiglio è il seguente:

Circa ogni 15-20 giorni e al massimo in un tempo di un mese il materasso in lattice ed in gomma deve essere ruotato sotto-sopra e non solo anche testa-piedi, ciò ha un doppio obiettivo e scopo, in primis consente l’areazione della fodera e non solo di questa ma anche delle imbottiture e in generale della struttura tutta, ma non finisce qui come detto.

Infatti tale procedura consente di sviluppare un usura uniforme, altra cosa importante.

Regole Comportamentali

Oltre a dei consigli vogliamo anche aiutarvi a capire che esistono delle buone norme da rispettare quando si parla di materassi in generale e di materassi in lattice in particolare.

In generale bagnare i materassi non è una bella cosa, il vapore ad esempio va bene è più consigliabile, rispetto ad altre tipologie di lavaggio per alcuni tipi di materassi ma invece quelli il lattice in assoluto non devono mai essere ne inumiditi ne lavati, il rischio infatti è che si sgretoli.

Ulteriori Buone Pratiche da attuare per preservare il più a lungo possibile il vostro Materasso in Lattice

– Non esporre a fonti di calore dirette il materasso

– Non utilizzare strumenti a vapore per pulirlo

– Siccome il lattice è un materiale igroscopico questo significa che assorbe l’umidità del corpo ma la frequenza di questa richiede appunto una manutenzione specifica che è quella sopra riportata.

Ora avete sia gli strumenti che le idee che le informazioni utili per prendervi cura al meglio del vostro materasso in lattice e per far si che duri possibilmente anche oltre il suo ciclo naturale di 10 anni. Anche nel caso dei materassi è la cura uno degli elementi imprescindibili per il loro mantenimento ottimale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.