Quando iniziano a vedere i neonati?

neonatoIl bambino appena nato è capace di vedere la luce, ma già dopo una settimana o poco più, è capace di reagire alla luce: una luminosità modesta posta davanti ad un neonato di 8 giorni con gli occhi chiusi, provoca l’apertura delle palpebre. Se la luce è più violenta accade il contrario, ossia, se il bambino ha gli occhi aperti, li chiude.

Verso i quindici giorni di età il neonato mostra di essere attratto dalla fonte luminosa e reagisce con segni di benessere. Interrompe le sue attività e assume un’espressione soddisfatta.

E’ importante sottolineare che durante il primo anno di vita la crescita cerebrare è notevole e così, di mese in mese, di settimana in settimana, si potranno osservare i progressi del bambino, inclusi quelli visivi. E si potrà constatare che a 2 mesi il bambino segue il volto della mamma, nel periodo dei primi tre mesi i bambini  riescono a vedere con la visione periferica (coda dell’occhio), riescono a percepire più facilmente i movimenti e i contrasti. A partire dai tre mesi cominciano a guardarsi le manine e riescono a seguire con lo sguardo un oggetto in movimento. Tra i due e i sei mesi i neonati sviluppano la capacità di visualizzare un oggetto o un volto nel dettaglio e di seguire un oggetto con lo sguardo mettendolo a fuoco. Dai quattro mesi la visione del bambino è simile a quella dell’adulto. A 4 mesi il bambino vede bene da vicino e distingue i volti a lui famigliari, non è infatti un caso che  in quel periodo i bambini si spaventino difronte a volti coperti di barba o con cappelli. Non riconosce in quei volti quelli che sono per lui “il suo mondo” fatto dalla mamma, dal papà, dai nonni e dai volti a lui cari.

E’ bene che i genitori stimolino continuamente il bambino anche a livello visivo: i colori, ad esempio, sono importanti anche quando il neonato non è ancora in grado di distinguerli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.