Quando arriva la quattordicesima 2022?

Quando arriva la quattordicesima 2022?

Quando arriva la quattordicesima 2022?

Se ad allietare (e ad aiutare) il periodo natalizio c’è la tredicesima, ad allietare l’estate (e le vacanze) c’è la quattordicesima. Ma non per tutti. Vediamo chi ne ha diritto, a quanto ammonta e quando arriva la quattordicesima.

Cos’è la quattordicesima

La quattordicesima è un importo aggiuntivo alle dodici mensilità ordinarie di paga, esattamente come la tredicesima. È una mensilità la cui elargizione non è obbligatoria ma è prevista solo in alcuni settori e per alcune tipologie di contratti e dipende dal contratto collettivo di riferimento. La differenza principale tra la tredicesima e la quattordicesima sta proprio nei beneficiari. Se la tredicesima mensilità è prevista per tutti i settori e per qualsiasi lavoratore, indipendentemente dalla durata del contratto, la quattordicesima mensilità è prevista solo per i lavoratori di determinati settori. Se la tredicesima mensilità è obbligatoria la quattordicesima non lo è affatto.

Chi ha diritto alla quattordicesima

Non tutti hanno diritto alla quattordicesima. Questa mensilità aggiuntiva viene infatti erogata a tutti i lavoratori dipendenti il cui contratto collettivo nazionale di lavoro (CCNL) ne preveda l’erogazione oppure il cui accordo aziendale ne disponga il pagamento. Non tutti i lavoratori quindi ne hanno diritto.

Generalmente beneficiano della quattordicesima mensilità i lavoratori che appartengono al settore chimico, a quello alimentare, al settore degli autotrasporti e della logistica, al settore delle pulizie, al terziario, al commercio ed al turismo. Se prevista dal contratto, ne hanno diritto anche i lavoratori assunti con contratto part-time, con calcolo riproporzionato sulla base del proprio orario di lavoro. Non ne beneficiano invece gli stagisti, i collaboratori coordinati e continuativi ed i lavoratori autonomi.

Anche alcuni pensionati hanno diritto alla quattordicesima. Ci sono però dei precisi requisiti reddituali : le pensioni non devono oltrepassare i limiti di reddito fissati anno per anno.
Per il 2022 è stato fissato un importo pari a 13.633,11 euro annui, l’ammontare della quattordicesima che verrà pagata dall’INPS va a 336 a 655 euro. Per i pensionati questa somma aggiuntiva alla pensione corrisposta dall’INPS è stata introdotta dall’articolo 5, commi da 1 a 4, decreto-legge 2 luglio 2007, n. 81, convertito con modificazioni nella legge 3 agosto 2007, n. 127.

A quanto ammonta la quattordicesima?

Per il calcolo della quattordicesima, si deve considerare un importo pari ad un dodicesimo della retribuzione lorda. Nel conteggio non vengono considerati straordinari, eventuali premi e in generale tutti gli elementi che non rientrano nella retribuzione fissa. Non sono nemmeno applicate le detrazioni da lavoro dipendente e gli assegni ai nuclei familiari, per questo a conti fatti la 14esima è più bassa rispetto allo stipendio mensile.

Per calcolare la quattordicesima si deve quindi tenere conto della retribuzione del dipendente e dei periodi di lavoro svolti nel corso della maturazione della quattordicesima, generalmente tra il 1° luglio e il 30 giugno dell’anno successivo.

Nel calcolo vanno considerate anche queste tipologie di assenze retribuite:

  • il congedo di maternità e paternità;
  • la malattia a carico del datore di lavoro;
  • l’infortunio entro i tempi previsti dal proprio contratto;
  • le ferie;
  • le festività e permessi;
  • il congedo matrimoniale;
  • il riposo giornaliero per allattamento.

Nei seguenti casi, invece, la quattordicesima non matura:

  • il congedo parentale;
  • il lavoro straordinario;
  • il lavoro notturno;
  • gli scioperi;
  • i permessi;
  • il servizio di leva;
  • gli assegni al nucleo familiare;
  • le aspettative;
  • le malattie e gli infortuni oltre le tempistiche stabilite nel contratto.

Quando è pagata la quattordicesima?

Generalmente la quattordicesima viene pagata tra fine giugno ed inizio luglio. Quest’anno sarà quindi accompagnata dall’erogazione del bonus 200 euro.
I pensionati che ne hanno diritto riceveranno la quattordicesima da venerdì 1, assieme alla pensione.
La data di pagamento prevista per i lavoratori che ne hanno diritto dipende dal quanto previsto dal CCNL di categoria ma, in linea di massima, il pagamento avverrà entro il mese di luglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.