Quando iniziano i mercatini di Natale?

Quando iniziano i mercatini di Natale?

mercatini di Natale?
mercatini di Natale

Se dici Natale dici albero addobbato, dici neve, dici regali e mercatini di Natale. Cosa, più dei mercatini natalizi, sprigiona lo spirito del Natale? I mercatini di Natale sono una realtà sempre più consolidata, sono sempre maggiori le persone che, durante le festività natalizie, si immergono nella bellezza di questi luoghi magici, fatati, fiabeschi e che decidono di trascorrere un week end tra bancarelle, sapori e colori del Natale.

Ma cos’hanno di tanto affascinante i mercatini di Natale? In primis hanno un’anima. Ciò che viene esposto e venduto sono oggetti che parlano di tradizioni e di storie, oggetti ben diversi da quelli che si trovano nei negozi. Creazioni realizzate a mano, uniche che possiedono il fascino tipico dell’artigianalità.

Il tutto viene presentato in una location da sogno: borghi antichi, paesini di alta montagna o, al contrario, bancarelle in riva al mare. Il filone conduttore, il comun denominatore è lui: lo spirito natalizio che aleggia e che trasporta il visitatore in un luogo senza tempo: lo porta dritto dritto nella magia del Natale. In Italia i mercatini di Natale sono arrivati attorno ai primi anni 90 a Bolzano. Nel corso degli anni questa bella tradizione si è allargata anche a tutto il resto dello Stivale.

Mercatini di Natale da nord a sud

Nei mercatini di Natale attraverso gli oggetti vengono raccontate le tradizioni, gli usi e la cultura del luogo. Da Nord a Sud del nostro Bel Paese cambiano usi e costumi e, quindi, anche la produzione. Per questo un mercatino di Natale di Bolzano sarà diverso da uno di Napoli. Entrambi sono straordinariamente suggestivi ma diversi tra loro. Non si può quindi dire che se ne hai visto uno li hai visti tutti, perché i mercatini di Natale sono tutti diversi tra loro. Ecco alcuni tra i più noti mercatini di Natale italiani.

Mercatini di Natale nel nord Italia

In Trentino Alto Adige i mercatini sono probabilmente avantaggiati dal fascino delle Alpi. Dalle opere di artigianato delle Dolomiti ai sapori altoatesini, tra i mercatini di Natale del Trentino spicca il Mercatino di Natale di Trieste  che si sviluppa attorno ad un imponente albero di Natale  che decora la piazza per tutta la durata delle feste. Ci sono espositori  che arrivano da ogni parte d’Italia e anche dall’estero e che propongono produzioni  artigianali e specialità enogastronomiche tipiche del territorio.

A Bologna si tiene la tradizionale Fiera di Santa Lucia che si svolge ogni anno nel centro  storico della città dotta. E’ disponibile un vasto assortimento di articoli per il presepe, addobbi per l’albero e la casa e per i  dolciumi. Molto particolare il mercatino di Natale a Cervia (Ravenna).  A dicembre questa località di mare a Natale accoglie i banchi del mercatino natalizio con tante idee regalo, prelibatezze gastronomiche e articoli di artigianato.

Mercatini di Natale del centro Italia

Al centro Italia troviamo, tra gli altri, il Mercatino di Natale di Udine  inebriato dal profumo di mele caramellate e vin brulé. Nelle tradizionali casette rosse  gli artigiani vendono le loro creazioni orginali ed uniche.

Anche a Firenze si può vivere l’atmosfera del mercatino di Natale del nord italia. Si tratta infatti di un evento che è frutto del gemellaggio con la città tedesca di Heidelberg. Si possono acquistare decorazioni natalizie, oggetti per i presepi e tante idee regalo nelle cinquanta casette in legno. A Lucca  si tiene la fiera di San Michele che conta oltre  cinquanta stand con prodotti artigianali, enogastronomici, addobbi natalizi, de-corazioni, giocattoli e dolci.

A Roma  tra palazzi storici e monumenti di grande valore sorge il mercatino di Piazza Navona che si sviluppa attorno alla Fontana dei Quattro Fiumi del Bernini. A Viterbo viene allestito il mercatino di Natale ai margini del borgo  medievale. A Matera si respira un’ atmosfera esclusiva tra i Sassi. Già si tratta di un luogo che di per sé somiglia ad un presepe: il presepe in un presepe.

Mercatini di Natale del sud Italia

I presepi di via San Gregorio Armeno a Napoli  sono famosi per le creazioni degli artigiani del presepe. Non si tratta di un vero e proprio mercatino, ma una strada conosciuta in tutto il mondo per le originali creazioni e per le botteghe artigiane che si dedicano alla creazione di presepi stupendi. A Salerno si possono assaggiare le zeppole di castagne. Nel borgo antico di Bari, tra i monumenti romanici, sorge il mercatino di Natale che propone ogni genere di artigianato e diversi prodotti tipici  del territorio. A Lecce si tiene la Fiera dei presepi e dei pupi e l’atmosfera è veramente magica. A Palermo  si sfoggiano bancarelle zeppe di creazioni artigianali e originali idee regalo.

Questi sono solo una piccola parte dei tanti mercatini di Natale italiani. Ma tutto lo Stivale si veste di festa durante il mese di Dicembre e visitare un mercatino di Natale diventa un’occasione per acquistare i doni da mettere sotto l’albero, conoscere un luogo della nostra bella Italia, assaporare i prodotti tipici e soprattutto immergersi nella magica atmosfera del Natale.

Mercatini di Natale 2021: le regole

Non possiamo, purtroppo, dimenticarci che non siamo ancora fuori dal tunnel del Covid. Quindi, anche per quel che riguarda le visite ai mercatini di Natale, ci sono delle regole da rispettare che variano da zona a zona e che, non è detto, siano destinate a variare anche in base all’andamento dei dati. Dall’obbligo del Green pass, a quello della mascherina, agli accessi a numero chiuso, ci sono quindi dei regolamenti che vigono e che sarebbe opportuno conoscere prima di muoversi. Ma non lamentiamoci: lo scorso anno eravamo messi peggio.

Concludendo: decorazioni, bancarelle, iniziative, presepi viventi, presepi illuminati, tutto parla del Natale, e per un mese torniamo tutti bambini. Ne abbiamo un grande bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.